che wing gun transkaraoke_DAFFODILS ARE 50% HUMAN

che wing gun transkaraoke_#1

presented for Teatrum botanicum, PAV, Turin
performance, video, karaoke and installation

duration around 30 minutes                                                            

photo credits Astrid Ardenti

watch a bad quality video here:  :lol: https://vimeo.com/294850740

THIS PROJECT STILL IN PROGRESS

E’ un work-in-progress★che wing gun transkaraoke è un progetto ancora in processo. E’ una performance ibrida che viaggia tra il karaoke, il rituale di possessione, il party e altre cose non ancora ben definite. E’ una riflessione sulla connessione tra le realtà (umana, animale, vegetale, minerale, batterica, extraterrestre, tecnologica, materiale, immateriale, sensoriale, musicale, sentimentale, telepatica, metafisica, audiovisiva, onirica, passata, presente, futura…) che compongono la materia vibrante nella quale siamo immers* e della quale formiamo parte, intendendo la materia non come ciò che separa e distingue le cose, ma come ciò che ne consente l’incontro e la mescolanza

***Ho sognato di essere un’alien* e organizzare karaoke popolari sul pianeta Terra, party casalinghi per muovere pupille, corde vocali, culi, gambe, foglie, coscienze. Scrivevo testi colmi di banalità in cui riversavo intelligenza aliena che dallo schermo entravano nell’umanità conducendola a rasentare senza sforzo un’altra dimensione***

La riflessione sul corpo mi porta a pensare alla natura, che mi porta a pensare al movimento, che mi porta a pensare alla danza, che mi porta a pensare di nuovo alla natura, che mi porta a pensare a cosa all’animale, che mi porta alla trasformazione, che mi porta al tempo, che mi riporta al movimento e poi ancora alla danza…L’idea del corpo come gate per altre dimensioni, natura, essere uman*, animale, vegetale, extraterrestre, l’intenzione di creare micro comunità effimere, il rituale pop, l’escapism… sono elementi scatenanti |desideri che muovono| questa performance ancora in divenire, nella quale cerco di portare ★ in viaggio ★ con me le persone presenti. Invito il pubblico a cantare, in leggerezza, pronunciando una formula magica cammuffata da karaoke, recitando un mantra con musica pop che ci connetta e ci accompagni in un’ideale trasformazione collettiva.